Quick contact info

Introducing a truly professional WordPress theme built to last! We developed Wilmër for all construction & architecture sites.

icon_widget_image Monday-Friday: 9am to 5pm; Satuday: 10ap to 2pm icon_widget_image 7300-7398 Colonial Rd, Brooklyn, NY 11209, USA icon_widget_image + (123) 1234-567-8900 + (123) 1234-567-8901 icon_widget_image wilmer@qodeinteractive.com wilmer2@qodeinteractive.com

Giornata mondiale del riciclo: un impegno quotidiano per il pianeta

18 marzo.

Giornata mondiale del riciclo.

Quattro parole un solo obiettivo: combattere lo spreco inesorabile delle risorse naturali del nostro pianeta.

Questa è la giornata per ricordare che le risorse del pianeta sono FINITE, nel senso di limitate.

Ad oggi, la Terra produce miliardi di tonnellate di risorse naturali ogni anno, ma, nel non troppo lontano futuro, queste risorse si esauriranno; anzi, ogni anno consumiamo sempre più precocemente quelle che la natura ci mette a disposizione.

Siamo sinceri, il quadro ambientale non è fiducioso, tutt’altro; però esistono numerose iniziative, proprio come la giornata mondiale del riciclo, che al contrario, cercano di rallentare la dispersione di fonti vitali e combattono per la loro conservazione.

Ma cosa si fa in questa giornata? Il riciclo sta funzionando davvero? Come siamo messi oggi in Italia e nel mondo?

Continua a leggere l’articolo e troverai risposta a tutte queste domande.

 

Cos’è la giornata mondiale del riciclo e perché è così importante?

La giornata mondiale del riciclo venne istituita dalla Global Recycling Foundation nel 2018 e approvata dalle Nazioni Unite, ovviamente perché in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU per il 2030.

La missione della Giornata Mondiale del Riciclo è:

          Comunicare ai leader mondiali che il riciclo è una questione troppo urgente per non essere considerato un problema globale e che è necessario un approccio comune e coordinato al riciclo.

          Chiedere alle persone di tutto il pianeta di pensare ai beni che ci circondano in termini di risorse e non di rifiuti.

Insomma, un giorno per promuovere un futuro migliore e mettere l’accento sui valori del recupero, riciclo e riutilizzo.

Ma perché è così importante questo giorno; serviva una giornata specifica per ricordarci dell’importanza del riciclo?

Per un mondo che si trova sull’orlo di una crisi climatica senza precedenti, diremmo di sì: è essenziale ogni minimo gesto, iniziativa, attività che miri a contrastare lo spreco di risorse.

Abbiamo il dovere imprescindibile di adottare un approccio proattivo per preservare la bellezza e la vitalità del nostro pianeta e il riciclo è il più semplice e importante gesto di responsabilità, verso un futuro sostenibile e rigenerativo.

È una delle poche armi che abbiamo noi cittadini in mano per fermare la crisi ambientale; quindi, sì è essenziale avere un giorno volto alla sensibilizzazione, memoria e informazione (ovviamente non serve dire che ogni giorno bisogna agire per il bene del pianeta, non solo il 18 marzo).

 

Economia circolare come sistema di produzione per il futuro

La Giornata del riciclo spinge anche all’abbandono dell’economia lineare, basata su un ciclo incessante di consumo e spreco; “estrarre, fare, gettare”. Questo modello insostenibile depreda senza scrupoli le risorse naturali del nostro pianeta, portandoci verso un punto di non ritorno.

La transizione verso un’economia circolare rappresenta la nostra speranza per un domani più verde. In questo modello, ogni risorsa viene valorizzata e reimmessa nel ciclo produttivo attraverso il riutilizzo, riducendo al minimo l’impatto ambientale.

La Giornata Mondiale del Riciclo rappresenta un appello urgente alla consapevolezza e all’azione. È un invito a riconoscere l’importanza critica del riciclo e a farlo diventare una componente integrante della nostra routine quotidiana.

Questa giornata ci esorta a riflettere sul potere che abbiamo come individui e come collettività di influenzare positivamente il corso del nostro futuro ambientale. È un’opportunità per ispirare e mobilitare chi ancora non ha abbracciato il riciclo come pratica regolare, dimostrando che, con ogni piccolo gesto, possiamo contribuire a un cambiamento significativo.

Perché è importante dunque?

Perché la Giornata Mondiale del Riciclo non è solo un promemoria per continuare i nostri sforzi ambientali, ma un catalizzatore per un’azione globale.

 

Quanti benefici hanno portato le azioni di riciclo in Italia?

Tante parole, ma vogliamo anche i fatti; le azioni di riciclo stanno funzionando?

Forse con sorpresa, ma, non solo le iniziative di recupero e riciclo funzionano, ma l’Italia è persino leader europeo per riciclo dei rifiuti, speciali e urbani. Secondo il Rapporto “L’economia circolare italiana per il Next Generation Ue”, abbiamo raggiunto il 72%, contro il 58% della media europea.

Il Circular Economy Report 2023, rivela che lo scorso anno l’Italia ha generato risparmi per un miliardo e 200 milioni di euro grazie alle pratiche di economia circolare, raggiungendo un totale di 15,6 miliardi di euro. Questo rappresenta solo il 15% dell’ambizioso obiettivo di 103 miliardi fissato per il 2030, ma i dati non solo confermano l’efficacia delle azioni di riciclo e recupero in atto, ma sottolineano anche il potenziale di crescita che l’economia circolare detiene per il futuro.

L’impresa dell’Italia nel campo del riciclo e dell’economia circolare è un chiaro segnale che le azioni intraprese possono servire da modello per altri paesi che mirano a ridurre l’impatto ambientale e a promuovere un uso più sostenibile delle risorse.

 

SAPI partecipa alla salvaguardia dell’ambiente con il suo servizio di stampanti rigenerate

 Anche noi di SAPI facciamo la nostra parte nella lotta al cambiamento climatico e allo spreco di risorse; un’azione riconosciuta e valorizzata anche dal prestigioso riconoscimento  Sustainability Award che colloca l’azienda tra le 100 più sostenibili del 2023.

La nostra mission si radica nella filosofia dell’economia circolare: un approccio che valorizza il recupero, il riuso e la rigenerazione.

Noi diamo ad ogni stampante, ogni cartuccia una seconda vita.

Ecco cosa facciamo ogni giorno in SAPI: recuperiamo e rigeneriamo tutta l’infrastruttura di stampa, riducendo drasticamente l’impatto ambientale legato alla sua produzione e al suo smaltimento. Questo non solo allunga la vita dei prodotti ma contribuisce attivamente alla riduzione delle emissioni di CO2, in linea con gli obiettivi globali di sostenibilità.

La scelta di SAPI è un impegno verso un futuro in cui le aziende non sono solo misurate anche sulla base del loro impatto ambientale e sociale.

Offriamo soluzioni che permettono alle aziende di abbracciare la stampa verde, migliorando la loro efficienza e rafforzando la loro immagine di fronte a consumatori e stakeholder sempre più attenti all’ambiente.

Scegliere SAPI significa scegliere un partner attivo a garantire un futuro, per tutti.

    Scrivici per approfondire l'argomento


    NOME e COGNOME
    EMAIL
    TELEFONO
    MESSAGGIO